Connect with us

    Cani

    Le migliori crocchette per cani: guida all’acquisto

    Published

    on

    Le migliori crocchette per cani Le migliori crocchette per cani: guida all’acquisto

    Non è facile stilare un elenco completo per ciò che riguarda le migliori crocchette per cani. Infatti, quando si ragiona su un argomento del genere si incorre in alcuni problemi, primo fra tutti il fatto che sul mercato ci sono tantissime linee di crocchette per cani proposte spesso dalle stesse case produttrici che producono differenti linee di mangime per cani. In più bisogna considerare che ogni taglia, razza e singolo esemplare ha esigenze diverse.

    Tuttavia abbiamo pensato di scrivere questa guida per fornire uno strumento al lettore per orientarsi e capire quali possono essere le migliori crocchette per cani in base alla taglia, all’età e alle necessità del cane. Non è un compito facile perché le opinioni spesso sono contrastanti, ma abbiamo ritenuto concentraci maggiormente su quei mangimi per cani di alto profilo.

    Come si stabilisce se il cibo per cani è di alto profilo o meno? Su questo dobbiamo fare una premessa che è anche la giusta chiave di lettura per la nostra guida. Le crocchette per cani si dividono solitamente in tre categorie che analizzeremo di seguito, poi ci sono le crocchette medicate o per cani con particolari esigenze come le intolleranza alimentari. Alla luce di questa suddivisione ci siamo volutamente orientare verso le crocchette che hanno un apporto di proteine animali maggiore e che si basano maggiormente su prodotti freschi e di alta qualità.

    Questa scelta ci sembra il minimo per garantire al cane una giusta alimentazione. I mangimi per cani economici, infatti, molto spesso non hanno caratteristiche sufficienti per garantire il giusto apporto nutrizionale al cane. In più c’è da sottolineare che la definizione “economico” è molto relativa, in quanto la maggior parte dei mangimi che costano poco hanno anche dosi maggiori.

    Questo significa che la somministrazione dei quantitativi di cibo per cani è maggiore nelle crocchette economiche rispetto a quelle definite “costose”, per cui il risparmio è solo apparente. Fatte queste premesse ora non resta che metterti comodo e prenderti qualche minuto per analizzate la lista delle migliori crocchette per cani che abbiamo realizzato per te.

    Le migliori crocchette per cani: come si differenziano?

    Le migliori crocchette per cani guida completa Le migliori crocchette per cani: guida all’acquisto

    Le case produttrici di cibo per cani differenziano i prodotti in tre macro-categorie ben distinte che sono le seguenti:

    • crocchette da mantenimento
    • crocchette premium
    • crocchette superpremium

    Questa divisione si basa principalmente sugli apporti nutrizionali dei rispettivi mangimi e sui quantitativi in percentuale di materie prime, ragion per cui le crocchette da mantenimento hanno come componente principale materie prime di origine vegetale.

    Risulta piuttosto facile riscontrare questa caratteristica, infatti, nella tabella in cui obbligatoriamente le case produttrici devono riportare gli ingredienti e la tabella nutrizionale troveremo indicato come primo ingrediente un vegetale, principalmente cereali

    Le crocchette premium presentano, presentano più o meno le stesse caratteristiche, la differenza sta nella quota proteica che è solitamente più alta rispetto alle crocchette da mantenimento.

    Le crocchette super premium dovrebbero e sottolineo “dovrebbero” avere come primo ingrediente le materie prime di origine animale, quindi la carne con una quota proteica più alta in relazione alla taglia e all’età dell’animale. In più dovrebbero essere esenti da conservanti chimi e contenere probiotici e additivi naturali.

    Il dovrebbero del mio discorso è dovuto al fatto che non si tratta di indicazioni vincolanti, ogni casa produttrice può o meno variare la ricetta, i quantitativi ecc. Quindi il primo consiglio che ti do è quello di controllare sempre la tabella degli ingredienti. Nei prodotti che ti suggerisco in questa guida l’ho fatto io per te, quindi puoi tenere presente questo aspetto per farlo anche tu qualora volessi valutare crocchette non presenti in questa guida.

    Oltre questa differenziazione generale e molto indicativa, ci sono poi case produttrici che hanno ideato formule esclusive che si basano su ingredienti freschi, naturali, biologici e sono anche quelle su cui ci focalizzeremo maggiormente. Queste marche di mangimi per cani sono spesso poco conosciute perchè hanno applicato una politica diversa, cioè quella di investire sulla qualità e non sulla pubblicità che invece costa cifre esorbitanti per i brand del pet food più famosi.

    Crocchette per cani: altre suddivisioni da tenere presenti

    Quando scegli le crocchette per il tuo cane devi tenere presente questi altri aspetti importanti che poi sono anche alla base di altre sotto-categorie dei mangimi per cani. Realizzo un breve schema per con modello domanda e risposta per farti orientare più velocemente nella scelta.

     

    Qual è la taglia del tuo cane da adulto?

    Se il tuo cane è di razza non sarà difficile sapere la taglia che raggiungerà da adulto. Altrimenti il veterinario potrà aiutarti a sapere quanto potrà più o meno arrivare a pesare il tuo cucciolo da grande.

    Risposta

    Solitamente il cibo secco per cani si suddivide in queste taglie di peso del cane adulto.

    • xs small
    • small
    • medium
    • large
    • extralarge
    • allbreed (adatti a tutte le taglie)

    Qual è l’età del tuo cane?

    Devi sapere sempre l’età del tuo cane, se si tratta di un trovatello allora interpella il tuo veterinario per sapere approssimativamente la sua età.

    Risposta

    Solitamente il mangime per cani si suddivide in queste categorie di età:

    • cucciolo – puppy
    • adulto – adult
    • senior – anziano

    Esempio: se il tuo cane da adulto peserà circa 10 kg ed ha 6 mesi, sceglierai un puppy medium.

    Il tuo cane ha esigenze particolari?

    Il tuo cane ha allergie o intolleranze alimentari? Ha subito operazioni o soffre di patologie gastrointestinali ecc.?

    Risposta

    In tal caso oltre alla taglia del cane e alla sua età devi considerare le sue patologie e scegliere tra:

    • mangimi medicati, tipo gastrointestinal
    • mangimi monoproteici (per intolleranze)
    • grain free (senza cereali)
    • sensitive (per cani che hanno delle difficoltà digestive)
    • light (per cani in sovrappeso

    Bonus: in base alla taglia del tuo cane puoi decidere anche il taglio del sacco che può essere 800g 1kg, 2,5kg, 3kg, 4kg, 8kg, 10kg, 12kg, 15kg, 20kg. In base al produttore puoi trovare lo stesso mangime in formati diversi. Ovviamente i tagli grandi sono nel complesso più convenienti di quelli piccoli.

    Migliori crocchette per cani: la lista

    Crocchette per cani Le migliori crocchette per cani: guida all’acquisto

    Fatta questa panoramica ora passiamo alla lista in cui elenchiamo le migliori crocchette per cani suddivise in base agli schemi che abbiamo visto precedentemente, tranne i medicati e quelli per esigenze particolari a cui dedicheremo uno spazio a parte. Ovviamente esistono anche delle alternative, ma quelli che ti elenco di seguito sono quelle che secondo me occupano la prima posizione nella classifica della qualità per quel determinato segmento. In alcuni casi ti fornirò anche un alternativa valida.

    Migliori crocchette per cani piccola taglia

    Se hai un cane di piccola taglia in questa lista ti propongo le migliori crocchette per cani di piccola taglia. In questo caso ti parlerò dei prodotti per cani adulti di piccola taglia, mentre per cuccioli ti rimando alla sezione puppy. Per questa sezione ho scelto Natural Trainer una azienda italiana che ho avuto modo di testare anche io con alcuni dei miei cani di piccola taglia.

    Natural Trainer Sensitive No Gluten – Cibo per Cani Adulti di Piccola e Piccolissima Taglia

    Natural trainer è un’azienda italiana di pet food molto apprezzata per la qualità dei suoi prodotti e per l’appetibilità. Infatti, questo prodotto è particolarmente amato dai quei cani che hanno gusti un po’ difficili. Si tratta di crocchette che hanno come primo ingrediente carne disidratata come puoi vedere nella tabella degli ingredienti che riporto di seguito.

    proteina disidratata di agnello 14,5%, granturco integrale 14%, fioretto di granturco, proteina di granturco, piselli, farinaccio di riso, grasso di origine animale, riso, agnello 4%, riso integrale 4%, semi di lino*, aroma senza proteine animali, olio di granturco, sostanze minerali, estratto secco di radice di cicoria (fonte di inulina)* 0,7%, lignocellulosa, estratto secco di gambo di ananas* 0,1%, estratto secco di yucca schidigera* 0,025%, spirulina (Arthrospira platensis)* 0,02%.  *Ingredienti di origine naturale specifica

    Additivi nutrizionali: vitamina A 26000 UI, vitamina D₃ 1350 UI, vitamina E 555 mg, solfato di rame(II) pentaidrato 49,13 mg (rame: 12,5 mg), carbonato di ferro(II) 310,5 mg (ferro 150 mg), iodato di calcio anidro in granuli rivestiti 3,85 mg (iodio 2,5 mg), selenito di sodio 0,44 mg (selenio 0,2 mg), ossido di zinco 193,4 mg (zinco 156 mg), ossido di manganese(II) 45,1 mg (manganese: 35 mg). **Può contenere tracce di altre proteine animali.

    proteina grezza 25%, grassi grezzi 15%, fibre grezze 2,5%, ceneri grezze 7%.

    Come puoi vedere nel complesso si tratta di un prodotto improntato su una buona miscela di materie prime che aiutano a ridurre i cattivi odori, supportano la vitalità, in più aiuta la digestione grazie ai cereali integrali e all’estratto di di ananas 100% naturale.

    Il formato che ti consiglio è quello da 7 kg all’agnello. Il rapporto prezzo qualità è ottimo.

    Acquista Natural Trainer per cani piccoli su Amazon

    Prodotto scelto:

    Sensitive No Gluten Mini Adult con agnello 7kg

    Alternativa 1

    con Salmone e Cereali Integrali 7kg

    Alternativa 2

    con Anatra e Cereali Integrali 7 kg

    Migliori crocchette per cani di media e grande taglia adulti

    Per quanto riguarda i cani di media e grande taglia che sono poi quelli che ho maggiormente allevato, ho scelto un brand non molto conosciuto che personalmente rappresenta il TOP dei mangimi secchi per cani oggi presente sul merato italiano, sto parlando di Acana.

    Si tratta di un’azienda Canadese che produce mangimi per cani di altissima qualità con ingredienti freschi che si possono effettivamente definire tali. Acana, infatti,  tiene a sottolineare che gli ingredienti normalmente dichiarati come freschi da altre case produttrici sono in realtà materie prime destinate al consumo animali, congelate a blocchi, che subiscono diversi processi di lavorazione.

    Quando invece Acana parla di alimenti freschi prima di tutto questi sono destinati all’alimentazione umana quindi human grade dog food, poi sono lavorati direttamente, ciò vale anche per gli ingredienti crudi. Riporto di seguito le definizioni ufficiali della casa produttrice:

    FRESCHI: I nostri ingredienti soddisfano lo standard AAFCO: LA REFRIGERAZIONE È L’UNICO MODO IN CUI CONSERVIAMO I NOSTRI INGREDIENTI.

    CRUDI: Ci atteniamo alla definizione AAFCO: I NOSTRI INGREDIENTI CRUDI SONO IDENTICI A QUELLI FRESCHI, L’UNICA DIFFERENZA È CHE SONO CONGELATI.

    Le linee di Acana comprendono prodotti eccezionali, fatti con carni di animali allevati a terra e pesce pescato nell’oceano. Come esempio prenderemo però l’Acana Classic Red, il prodotto di punta che si presta bene per l’alimentazione dei cani adulti.

    Acana Classic Red

    Questo mangime per cani è adatto a tutte le taglie, ma io lo consiglio particolarmente per cani di media e grande taglia. La proteina è l’agnello, ma è presente anche il manzo fresco e il maiale fresco. Quello che bisogna sottolineare per il Calssic Red come per tutti i mangimi Acana è che la carne utilizzata è WholePrey, quindi prevede non solo i tagli principali dell’animale, ma anche parti interne il che imita l’alimentazione naturale dei predatori (e il cane lo è al 100%) che appunto, mangiano la preda intera, compresa di interiora e del contenuto dello stomaco ad esempio.

    Per cui anche gli ingredienti vegetali sono scelti e proporzionati in questo senso. Per comprendere cosa contiene Acana Classic Red riporto di seguido la scheda degli ingredienti.

    Carne di agnello disidratata (23%), avena (22%), manzo angus fresco (5%), maiale yorkshire fresco (5%), grasso di agnello (5%), lenticchie rosse intere, piselli interi, lenticchie verdi intere, agnello fresco allevato ad erba (4%), avena intera, fegato di manzo fresco (2%), carne di maiale disidratata (2%), olio di aringa (2%), fegato di maiale fresco (2%), ceci interi, piselli gialli interi, erba medica essiccata al sole, fibra di lenticchia, trippa di manzo fresca (1%), alga bruna kelp disidratata, zucca fresca, zucca popone fresca, pastinaca fresca, cavolo riccio fresco, spinaci freschi, carote fresche, mele Red Delicious fresche, pere Bartlett fresche, fegato di manzo liofilizzato (0,1%), mirtilli rossi freschi, mirtilli freschi, radice di cicoria, radice di curcuma, cardo mariano, radice di bardana, lavanda, radice di altea, bacche di rosa.

    Additivi: Vitamina D3, E, B5, colina, zinco.

    *Contiene tocoferoli misti (un estratto ricco di tocoferolo di origine naturale – Vitamina E e olio di rosmarino). Contiene anche il probiotico Enterococcus faecium.

     

    Acquista Acana su Amazon

    Prodotto scelto:

    ACANA Classic Classic Red kg. 11,4

    Alternativa 1

    ACANA Classic Prairie Poultry KG. 11,4

    Alternativa 2

    ACANA Classic Wild Coast kg. 11,4

    Migliori crocchette per cuccioli

    Anche per quanto riguarda le migliori crocchette puppy quindi per cuccioli riconfermo la mia scelta su Acana che ha una linea completa di crocchette per cuccioli di tutte le taglie che consiglio vivamente. Considerato che i cani in crescita hanno bisogno di un’alimentazione particolarmente ricca, variegata ed equilibrata non si può fare a meno di scegliere un prodotto che sia al TOP di gamma. 

    La filosofia e i criteri di Acana che abbiamo analizzato nel precedente paragrafo riservato ai cani adulti di media e grande taglia si conferma anche per i cuccioli, per cui non ci resta che vedere i tre prodotti che ho selezionato per l’alimentazione del cucciolo di cane di ogni taglia.

     

    Acquista Acana puppy su Amazon

    Per cuccioli di taglia piccola:

    ACANA Puppy Small Breed 

    Per cuccioli di taglia media:

    ACANA Puppy & Junior 

    Per cuccioli di taglia grande:

    ACANA Puppy Large Breed

    Migliori crocchette per cani senior

    Per quanto concerne le migliori crocchette per cani anziani la mia scelta ricade su Lily’s una casa produttrice che offre ottimi mangimi per cani fatti con ingredienti di alta qualità e ben proporzionati. L’alimento di cui ti parlo in particolare è Lily’s Kitchen Adult 8+ Senior al salmone e trota.

    Lily’s Kitchen Adult 8+ Senior Salmon and Trout

    Il cane anziano ha bisogno di un alimentazione particolarmente equilibrata, quindi dopo gli 8 anni è bene fornirgli un mangime specifico per cani anziani anche detto senior. Quello della Lily’s lo trovo particolarmente ben bilanciato nella formula che comprende carni e frattaglie fresche e non farine, in questo caso si tratta di carni di salmone e trota. Vediamo in dettaglio la lista degli ingredienti:

    44% carne appena preparata: salmone e trota 26%, tacchino 18%; miglio, patate, lenticchie, piselli, uova in polvere, lievito nutrizionale, proteina di piselli, grasso di tacchino, olio di salmone, brodo di tacchino, vitamine e minerali chelati, proteina di patate, semi di lino, psillio, cozze verdi, olio di alga marina, frutto-oligosaccaridi 2,5g/kg, mannano-oligosaccaridi 2,5g/kg, curcuma, boswellia, zenzero, ginkgo biloba, glucosamina (1,420mg/kg), metilsulfonilmetano (1,420mg/kg), solfato di condroitina (1,000 mg/kg), Synergen™ (risultato della produzione di enzimi con aspergillus niger), estratti vegetali ed erbe botaniche: alfalfa, rosa canina, centocchio, attaccamani, verga d’oro, ortiche, alga laminaria, semi di sedano, cardo mariano, radice di tarassaco, radice di bardana, petali di calendula, radice di cicoria.

    Acquista Lily's senior su Amazon

    Prodotto scelto:

    Lily’s Kitchen Adult 8+ Senior Salmon and Trout

    Cani

    Come farsi dare la zampa dal cane passo per passo

    Published

    on

    Come farsi dare la zampa dal cane Come farsi dare la zampa dal cane passo per passo

    Insegnare al tuo cane nuovi trucchi non solo fornisce stimoli mentali, ma rafforza anche il legame tra te e il tuo amico peloso. Uno dei trucchi più popolari e accattivanti è insegnare al tuo cane a come farsi dare la zampa dal cane. Questo trucco semplice ma impressionante può essere facilmente insegnato con pazienza, coerenza e rinforzo positivo.

    In questo articolo, ti guideremo attraverso il processo passo-passo per insegnare al tuo cane a dare la zampa, garantendo un’esperienza di addestramento di successo e piacevole.

    Passaggio 1: stabilire un ambiente di formazione positivo

    Come farsi dare la zampa dal cane Come farsi dare la zampa dal cane passo per passo

    Come farsi dare la zampa dal cane? Animalidifamiglia.it | Foto by Canva.

    Creare un ambiente di formazione positivo è fondamentale per un apprendimento efficace. Trova un’area tranquilla e priva di distrazioni dove tu e il tuo cane potete concentrarvi sulla sessione di allenamento.

    Usa dolcetti o piccoli pezzi di cibo per cani come ricompensa per motivare il tuo cane durante il processo di addestramento.

    Passaggio 2: deve già conoscere il comando “seduto”

    Inizia facendo mettere il tuo cane in posizione seduta. Questo significa che devi già aver insegnato a Fido a stare seduto. Questo passaggio è importante, quindi se non l’hai fatto ancora vai a vedere come insegnare al cane a sedersi.

    Passaggio 3: introdurre il comando “zampa”

    Farsi dare la zampa dal cane Come farsi dare la zampa dal cane passo per passo

    Cane che da la zampa. Animalidifamiglia.it | Foto by Canva.

    Iniziamo a vedere come farsi dare la zampa dal cane. Tieni un bocconcino nella mano e mettilo vicino alla zampa del tuo cane, faglielo vedere ma non darglielo.

    Dì il comando “zampa” o un altra parola che preferisci come “dai la zampa”, seguita da un gesto chiaro della mano, come allungare la mano verso la zampa del tuo cane. Sii coerente con il comando e il gesto scelti durante l’allenamento.

    Passaggio 4: incoraggia il contatto con la zampa

    Quando il tuo cane diventa curioso del premietto nella tua mano, potrebbe naturalmente iniziare a scalpitare e alzare la zampa. Quando ciò accade, loda e premia il Fido con il bocconcino.

    Ripeti questo processo più volte, aumentando gradualmente la quantità di tempo in cui la zampa del tuo cane entra in contatto con la tua mano prima di ricevere la ricompensa. Quindi non dargliela subito, attendi.

    Quando avvicini la mano dai il segnale verbale. Dì il comando “zampa” poco prima di avvicinare la tua mano, questo aiuta il tuo cane ad associare il comando all’azione desiderata. Continua a praticare questo passaggio fino a quando il tuo cane risponde al segnale verbale senza esitazione.

    Passaggio 5: eliminare il premio

    come farsi dare la zampa Come farsi dare la zampa dal cane passo per passo

    Come farsi dare la zampa. Animalidifamiglia.it | Foto by Canva.

    Per assicurarti che il tuo cane comprenda appieno il comando, elimina gradualmente il bocconcino nella tua mano.

    Nel corso del tempo, puoi ridurre ulteriormente la frequenza dei dolcetti fino a quando il tuo cane esegue in maniera affidabile il trucco senza alcuna ricompensa alimentare.

    Come farsi dare la zampa dal cane: conclusione

    Insegnare al tuo cane a dare la zampa è un’esperienza gratificante che rafforza il tuo legame e fornisce stimoli mentali al tuo compagno peloso. Ricorda di essere paziente, coerente e di utilizzare il rinforzo positivo durante tutto il processo di allenamento. Con pratica e dedizione, riuscirai a capire come farsi dare la zampa dal cane, impressionando amici e familiari con la loro nuova abilità.

    Continue Reading

    Cani

    Come insegnare al cane a sedersi

    Published

    on

    Come insegnare al cane a sedersi Come insegnare al cane a sedersi

    In questo articolo, ti guideremo attraverso il processo passo-passo per sapere come insegnare al cane a sedersi, garantendo un’esperienza di apprendimento positiva ed efficace sia per te che per il tuo compagno a quattro zampe.

    Insegnare al tuo cane i comandi di base è essenziale per la sua sicurezza e il suo benessere. Uno dei primi comandi che ogni proprietario di cane dovrebbe insegnare al proprio amico peloso è: “seduto“. Questo comando non solo aiuta a stabilire il controllo e la disciplina, ma serve anche come base per un addestramento più avanzato.

    Capire l’importanza di insegnare al tuo cane a sedersi

    Insegnare al cane a sedersi Come insegnare al cane a sedersi

    Insegnare “seduto al cane. Animalidifamiglia.it | Foto by Canva.

    Prima di immergersi nel processo di addestramento è importante capire perché insegnare al tuo cane a sedersi è fondamentale.

    Il comando “seduto” o “sit” non è utile solo nelle situazioni quotidiane, come quando vuoi che il tuo cane rimanga fermo durante i pasti o quando arrivano gli ospiti, ma aiuta anche a prevenire comportamenti indesiderati come saltare addosso persone o scappare in situazione che mettono in pericolo la vita di Fido o di altri soggetti.

    Inoltre, sedersi può essere un ottimo modo per reindirizzare l’attenzione del tuo cane e calmarlo in situazioni stressanti. Insegnando al tuo cane a sedersi, stai gettando le basi per un ulteriore addestramento e ti stai affermando come capobranco.

    Come insegnare al cane a sedersi: guida passo per passo

    L’ambiente giusto

    Inizia in un ambiente tranquillo e privo di distrazioni, infatti, è perfetto cominciare il processo di addestramento in uno spazio calmo in cui il tuo cane può concentrarsi esclusivamente su di te e dove si sente al sicuro.

    Elimina qualsiasi potenziale distrazione, come giocattoli o altri animali, per garantire la loro piena attenzione.

    Usa il rinforzo positivo

    Come insegnare al cane a sedersi Come insegnare al cane a sedersi

    Come insegnare al cane a sedersi. Animalidifamiglia.it | Foto by Canva.

    Il rinforzo positivo è fondamentale quando alleni il tuo cane. Si tratta di premiare il buon comportamento piuttosto che punire il cattivo comportamento. Prepara alcuni piccoli snack per cani che il tuo cane ama e tienili a portata di mano durante le sessioni di allenamento.

    Attira l’attenzione del tuo cane

    Prima di capire come insegnare al cane a sedersi, devi avere la sua attenzione. Chiama il suo nome in tono allegro e aspetta che ti guardi. Una volta che lo fa, premialo con lodi e uno snack.

    Introdurre il segnale della mano

    I cani sono altamente sensibili ai segnali visivi, quindi è importante introdurre un segnale della mano che accompagni il comando verbale.

    Tieni un bocconcino in mano senza darglielo e sollevalo sopra la testa del tuo cane. Mentre segue lo snack con gli occhi, la loro risposta naturale sarà quella di sedersi.

    In questo momento, pronuncia chiaramente la parola “seduto”, “sit” o “stai seduto” e premialo con lo snack. Bisogna però scegliere una sola parola di comando e usare sempre la stessa.

    Insegnare seduto al cane Come insegnare al cane a sedersi

    Come insegnare al cane a sedersi. Animalidifamiglia.it | Foto by Canva.

    Ripeti e rinforza

    Ripeti questa sequenza più volte, riducendo gradualmente l’altezza a cui tieni il bocconcino fino a quando non è all’altezza del naso del tuo cane. Ogni volta che il tuo cane si siede con successo, premialo con lodi e bocconcino.

    La coerenza è fondamentale, quindi assicurati di ripetere le sessioni di allenamento ogni giorno per brevi periodi di tempo.

    Insegna a lasciare la posizione

    Dovresti anche insegnare a Fido a lasciare la posizione da seduto con un comando come “vai” o “libero” detto mentre si fa un passo indietro richiamandolo verso di te.

    Cosa fare quando ha imparato a sedersi

    Quando il cane dopo l’addestramento fatto con regolarità avrà capito il comando bisogna gradualmente diminuire l’utilizzo delle ricompense. Ricordati però che dovrai sempre elogiarlo, fargli i complimenti è importante.

    Infine, dovrai riuscire a far sedere Fido solo con il comando “seduto” e senza i premi.

    Come insegnare al cane a sedersi: risoluzione dei problemi comuni

    Come insegnare al cane a sedersi Come insegnare al cane a sedersi

    Come insegnare al cane a sedersi. Animalidifamiglia.it | Foto by Canva.

    Anche se insegnare al tuo cane a sedersi è generalmente un processo semplice, potresti incontrare alcune sfide lungo la strada. Ecco alcuni problemi comuni e come affrontarli:

    Mancanza di motivazione

    Se il tuo cane sembra disinteressato o demotivato durante le sessioni di allenamento, prova a utilizzare snack che gli piacciono di più o aggiungere all’addestramento anche il suo giocattolo preferito come ricompensa.

    Sperimenta diverse ricompense fino a trovare ciò che motiva veramente il tuo cane.

    Distrazioni

    Man mano che progredisci nell’addestramento, introduci gradualmente distrazioni controllate per aiutare il tuo cane a generalizzare il comando “seduto”.

    Inizia con lievi distrazioni, come il suono di un campanello, e aumenta gradualmente il livello di difficoltà.

    Ricorda di premiare il tuo cane per mantenere la concentrazione e seguire il comando nonostante le distrazioni.

    Progressi lenti: è un problema?

    Ogni cane impara al proprio ritmo, quindi sii paziente ed evita di affrettare il processo. Se il tuo cane sta lottando per afferrare il concetto, suddividi l’addestramento in piccoli passi e premialo per qualsiasi progresso faccia. La coerenza e il rinforzo positivo alla fine porteranno al successo.

    Come insegnare al cane a sedersi: conclusione

    Insegnare al tuo cane a sedersi è una parte essenziale del suo percorso di addestramento. Seguendo la guida passo per passo descritta in questo articolo su come insegnare al cane a sedersi, puoi stabilire una solida base per un ulteriore addestramento e garantire un compagno ben educato e obbediente.

    Ricorda di essere paziente, usa il rinforzo positivo e pratica la coerenza. Con tempo e sforzo, il tuo cane padroneggerà il comando “seduto”, rendendo la tua vita come proprietario di un cane molto più facile e piacevole.

    Continue Reading

    Cani

    Cane dorme a pancia in su: scopriamo il perché

    Published

    on

    Cane dorme a pancia in su Cane dorme a pancia in su: scopriamo il perché

    Quando osserviamo i nostri amici pelosi, spesso troviamo affascinanti le loro posizioni per dormire. Una di queste posizioni che cattura la nostra attenzione è quando il cane dorme a pancia in su. Ma cosa significa quando un cane assume questa posizione vulnerabile?

    In questo articolo, esploreremo le ragioni alla base della scelta di un cane di dormire sulla schiena e approfondiremo le varie interpretazioni di questo comportamento.

    Comfort e relax

    Cane dorme Cane dorme a pancia in su: scopriamo il perché

    Foto by Canva.

    Il fatto che cane dorme a pancia in su indica un senso di comfort e relax, permette ai cani di allungarsi e rilasciare la tensione dai loro muscoli. Questa posizione offre loro l’opportunità di rilassarsi completamente e godersi un sonno profondo.

    Non è raro vedere cani che muovono le zampe mentre dormono sulla schiena, indicando che stanno vivendo sogni vividi.

    Si sente al sicuro

    Cane dorme a pancia in su  Cane dorme a pancia in su: scopriamo il perché

    Foto by Canva.

    I cani sono animali istintivamente cauti, sempre attenti alle potenziali minacce che li circondano. Tuttavia, quando un cane dorme a pancia in su, espone la pancia, mostra fiducia, poiché questa posizione lascia i loro organi vitali esposti e non protetti.

    Suggerisce che il cane si sente sicuro e protetto nel suo ambiente, libero da qualsiasi pericolo immediato. Sono animali sociali che prosperano sulla compagnia e sull’affetto.

    Quindi, quando si sentono amati e sicuri nel loro ambiente, hanno maggiori probabilità di mostrare questa posizione vulnerabile per dormire. Indica che si fidano dei loro compagni umani e si sentono a proprio agio in loro presenza.

    I nostri amici pelosi dormono sulla schiena spesso lo fanno nelle aree che preferiscono, in cui si sentono più a loro agio, come il loro letto preferito o un posto soleggiato in casa. Questa scelta di posizione sottolinea ulteriormente la loro soddisfazione e relax.

    Cane dorme a pancia in su perché sta comodo

    Cane dorme a pancia in su  Cane dorme a pancia in su: scopriamo il perché

    Foto by Canva.

    Perché non pensare che magari fido sta proprio comodo così? Ebbene sì, è possibile che il cane dorme a pancia in su perché, semplicemente, sta comodo.

    Evidentemente è una posizione che gli piace assumere quando riposa. Proprio come accade a noi, anche per loro esistono posizioni preferite e altre meno.

    Regolazione della temperatura

    Cane dorme a pancia in su  Cane dorme a pancia in su: scopriamo il perché

    Foto by Canva.

    Dormire sulla schiena può anche essere un modo per i cani di regolare la loro temperatura corporea. Esponendo la pancia, permettono all’aria più fredda di entrare in contatto con la loro pelle, aiutandoli a raffreddarsi nelle giornate calde.

    Questa posizione consente un migliore flusso d’aria nella zona della pancia dove in genere hanno meno peli, prevenendo il surriscaldamento e favorendo un sonno più confortevole.

    Ma anche per un altro motivo, i cani possiedono le ghiandole sudoripare sotto le zampe. Quindi quando stanno a pancia in su espongono i cuscinetti e consentono così la termoregolazione grazie alla sudorazione.

    Considerazioni mediche

    Cane dorme a pancia in su  Cane dorme a pancia in su: scopriamo il perché

    Foto by Canva.

    Mentre dormire sulla schiena è generalmente innocuo e naturale per i cani, è essenziale considerare eventuali condizioni mediche di base che possono influenzare le loro posizioni di sonno.

    Alcuni cani possono avere dolori articolari o muscolari che li rendono scomodi dormire in determinate posizioni. Se noti che il tuo cane cambia frequentemente la sua posizione di sonno o mostra segni di disagio, è consigliabile consultare un veterinario per escludere eventuali problemi di salute.

    Inoltre, alcune razze con musi corti, come Bulldog o Carlini, possono avere difficoltà a respirare e soffrire di più il caldo a causa della loro anatomia unica.

    Conclusione

    Un cane che dorme a pancia in su è uno spettacolo che riscalda i cuori degli amanti dei cani in tutto il mondo. Che si tratti di comfort, regolazione della temperatura o semplicemente una dimostrazione di fiducia, questa posizione per dormire offre informazioni sullo stato emotivo di un cane e sul benessere generale.

    Come proprietari di animali domestici responsabili, è importante capire e apprezzare il comportamento dei nostri compagni pelosi, assicurandoci che si sentano al sicuro e amati nelle nostre case.

    Leggi anche: Cosa significa quando il cane gira su se stesso?

    Continue Reading

    Trending

    Le migliori crocchette per cani: la guida completa