Connect with us

    Cani

    Crocchette per allevatori di cani: quali caratteristiche dovrebbero avere?

    Published

    on

    Crocchette per cani Crocchette per allevatori di cani: quali caratteristiche dovrebbero avere?

    La scelta delle crocchette per l’alimentazione dei cani è un fattore fondamentale, per garantire la salute e il benessere dei pelosetti. Gli allevatori, in particolare, hanno la responsabilità di trovare del cibo di qualità, che sia adatto alle esigenze specifiche dei quattro zampe. In questa guida, dunque, andremo ad esplorare le caratteristiche che dovrebbero appartenere alle crocchette per allevatori di cani, insieme ad altre informazioni utili per la scelta.

    Perché è importante scegliere le crocchette giuste?

    Scegliere le crocchette giuste è uno step necessario, al fine di garantire una corretta nutrizione del cucciolo, e per prevenire le eventuali complicazioni in termini di salute. Una dieta equilibrata è la base per un cane destinato a crescere felice, sano e forte, oltre che in grado di affrontare le diverse attività quotidiane.

     

    Chi si occupa di questo mestiere, dunque, dovrebbe sempre scegliere delle crocchette di alta qualità proteica, capaci di rispondere positivamente ad ogni esigenza dei nostri amici pelosi. Un esempio su tutti? Le crocchette per allevatori di cani proposte da Imperial Food, che si pongono 3 obiettivi diversi: esaltare la bellezza del cucciolo, aiutarlo a crescere nel modo corretto e prepararlo per lo sport e le altre attività da svolgere nel quotidiano.

    Crocchette per cani Crocchette per allevatori di cani: quali caratteristiche dovrebbero avere?

    Crocchette per allevatori: una questione di materie prime

    Il primo fattore da considerare, quando si scelgono le crocchette per allevatori di cani, è la qualità delle materie prime utilizzate. Questo elemento risulta cruciale, in quanto influisce direttamente sull’apporto nutrizionale del prodotto. Come anticipato, le crocchette dovrebbero integrare delle proteine di livello elevato, di origine animale e provenienti da materie prime fresche.

     

    Un discorso simile vale anche per i carboidrati, per i quali viene richiesta la medesima attenzione. Dovrebbero infatti provenire da fonti integrali come il riso, l’orzo o le patate. Altri elementi spesso presenti nel cibo per allevatori di cani sono i grassi buoni come gli Omega-3 e gli Omega-6, vitali per esaltare la lucentezza del pelo.

     

    Poi, occorre menzionare anche altri fattori, come nel caso della L-Carnitina e degli amminoacidi, necessari per accompagnare la crescita del cucciolo, favorendo lo sviluppo dei muscoli e dello scheletro. Infine, ecco le fibre e i prebiotici, che favoriscono la salute del tratto digerente e dell’intestino.

    L’importanza del protocollo HACCP

    Il protocollo HACCP (Hazard Analysis Critical Control Points) è un sistema che mira ad identificare e controllare i rischi associati alla produzione alimentare, e che viene applicato anche al cibo per gli animali. La scelta di un’azienda rispettosa del protocollo HACCP risulta dunque un altro step obbligatorio, per chi desidera il meglio per i propri cuccioli.

    Scegliere l’azienda, dalla qualità al servizio post-vendita

    Non conta soltanto la qualità del prodotto, ma anche altre caratteristiche, in grado di farci capire che ci troviamo di fronte ad un’azienda professionale, seria e attenta ad ogni dettaglio. Si parla ad esempio della sua reputazione, e delle recensioni dei clienti reperibili online. Anche la trasparenza in merito alle materie prime utilizzate è di fondamentale importanza, dunque conviene sempre studiare il sito web ufficiale e cercare queste informazioni. Infine, conta moltissimo anche il servizio post-vendita.

    Trending