Cane corso: carattere prezzo e cura

Indole e abitudini di un’affascinante razza canina italiana.

Curiosi di conoscere del cane corso carattere e le sue particolarità? Presto detto. Questa razza è, innanzitutto, tipicamente italiana. Molto spesso è anche facilmente confondibile con quella del mastino napoletano, ma i due animali presentano delle differenze rilevanti. Ciò che di più importante c’è da sapere riguardo la sua indole è, in primo luogo, che è stato addestrato per secoli come cane da guardia e infatti svolge questo ruolo istintivamente. Molto affezionato ai suoi padroni, ne diventa ben presto dipendente. Ha continuo bisogno di coccole e attenzioni, ma non le ricerca in modo eccessivamente prepotente, in quanto ha comunque una natura tranquilla e poco esuberante. Si distingue anche come cane da guardia.

Cane corso cuccioli e altre informazioni utili.

Cucciolo di cane corso neroChi Chi ha esperienza lo sa, un cucciolo cane corso trasmette immediata tenerezza e già dalla più tenera età dimostra tutte quelle caratteristiche che poi si svilupperanno nell’animale adulto. Non parliamo solo del suo carattere, ma anche delle caratteristiche fisiche che lo rendono riconoscibile, come la muscolatura massiccia, il torso robusto, una testa di dimensioni leggermente più grandi della media, denti esposti e la mascella inferiore spostata in avanti rispetto a quella superiore. La differenza tra l’acquisto di un cucciolo e di un esemplare di qualche anno più vecchio è notevole. Per questo motivo per il cane corso prezzo può variare dai 600 ai 1000 euro.

Cosa c’è da sapere: allevamento cane corso.

La cura che bisogna dedicare a questo animale è relativa soprattutto al suo mantenimento. Come la maggior parte delle altre razze canine, nonostante sia poco irrequieto, ha il bisogno di passare del tempo fuori di casa, a contatto con la natura. Altrettanto importante è avere attenzione per il suo doppio pelo, che deve essere spazzolato molto spesso e con accuratezza. Sfortunatamente, la razza è portata ad avere alcuni problemi fisici, in particolare la displasia dell’anca, ma nella maggior parte dei casi i consigli e le indicazioni di un veterinario di fiducia possono aiutare sia animale che padrone a fronteggiare questo tipo di malattia congenita.

Copywriter e content manager professionista. Appassionata di animali fin dall’infanzia ha fondato il network che comprende Animalidifamiglia.it e Anfibierettili.it. È titolare di WriteLab.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.