Ragno violino: tutto quello che devi sapere su questo ragno italiano

Ragno violino: ormai diventato il più famoso tra i ragni italiani. È davvero pericoloso? Scopriamo insieme quello che c’è da sapere su questo aracnide.

Il ragno violino è ormai un protagonista frequente della cronaca italiana. Sempre più spesso si parla di questo ragno, spesso creando anche inutili allarmismi. Fatto sta che tra i ragni italiani, il violino è quello che in caso di morso può effettivamente procurare conseguenze più serie. Ultimamente il messaggero ha riportato la notizia di un vigile urbano che è stato morso da un ragno violino in provincia di Terni. Ma sono in crescita le notizie che si diffondono sul web su questo aracnide, molte di queste false o esagerate. Per questo è bene fare un po’ di chiarezza in merito.

Identikit del ragno violino: dove si trova e come riconoscerlo.

Il nome scientifico del ragno violino è Loxosceles rufescens. Si tratta di una specie endemica dell’area mediterranea, quindi originaria di questi luoghi e non importata accidentalmente come spesso si crede erroneamente. Infatti, questo ragnetto di piccoledimensioni, 9 mm di corpo e 4-5 cm con le zampe, viene te confuso con i più pericolosi ragni eremiti americani Loxosceles reclusa e Loxosceles laeta, che effettivamente appartengono allo stesso genere, ma non sono presenti in Italia o in Europa.

Ragno violino visto da sopra
Di Antonio Serrano [GPL], attraverso Wikimedia Commons

È di colore marrone chiaro e si distingue per una macchia che ricorda vagamente un violino, il che è anche all’origine del nome comune di questa specie. Una delle caratteristiche di questo ragno è che a differenza della maggior parte degli altri ragni, possiede solo 6 occhi (gli altri ne hanno normalmente 8). Le sue zampe allungate e sottili sono appiattite il che gli consente di nascondesi in maniera più agevole in piccole fessure e anfratti. Questa specie non tesse la tela, o meglio non la comune tela che tutti attribuiscono ai ragni, infatti genera solo dei filamenti disposti nei sui rifugi.

Ragno violino Italia: dove si trova?

Ragno violino dove si trova? Si tratta di una specie molto comune, diffusa in tutta la penisola. Abita luoghi caldi e asciutti, tipici dell’ambiente mediterraneo. Questo ragno si è perfettamente adattato alla vita nelle zone urbanizzate, quindi è molto comune nelle abitazioni perché presentano un clima stabile durante tutto l’anno e quindi garantiscono all’aracnide un luogo ideale dove prosperare. Tuttavia non è facile vedere questo ospite, infatti ha un comportamento piuttosto schivo e abitudini notturne. Durante il giorno vive rintanato negli anfratti, specialmente in luoghi dove sono presenti tessuti di vario genere. Avendo un aspetto abbastanza anonimo e simile a quello di altre specie di ragno (almeno per i meno esperti), molte persone credono di averlo visto e invadono i forum e i gruppi Facebook chiedendone il riconoscimento. Tuttavia nella maggior parte dei casi il protagonista delle foto non è il ragno violino, ma esemplari di altre specie innocue che hanno solo la sfortuna di somigliargli.

Ragno violino morso: è veramente pericoloso?

Le notizie di cornaca che hanno portato alla ribalta questa specie e ne hanno fatto un nemico famigerato di quanti temono di avere un’infestazione di questi animali in casa, hanno contribuito a creare una sorta di psicosi generale che va a discapito di tutti i ragni italiani che invece sono estremamente utili per il nostro ecosistema e vanno rispettati.

Ma il ragno violino è veramente pericoloso? Sicuramente è il più pericoloso tra i ragni velenosi in Italia, nel senso che tra tutti quelli presenti nel nostro paese è quello che può provocare conseguenze più serie dal punto di vista medico. Il veleno di questa specie è citotossico, quindi agisce disgregando i tessuti a ridosso della zona interessata dal morso. Nella maggior parte dei casi le conseguenze  sono minime e localizzate, quindi si risolvono senza implicare particolari conseguenze. In altri casi invece la necrosi provocata dal morso può espandersi e generare infezioni di natura rilevante. Tuttavia questo avviene maggiormente in soggetti debilitati o sensibili alla tossina prodotta da questo aracnide.

Bisogna avere paura del ragno violino?

Non è possibile definire precisamente quanto i morsi del ragno violino siano rilevanti da un punto di vista medico perché la casistica è al quanto scarna. Infatti spesso il morso di questo aracnide è equiparabile a quello di altre specie e non è possibile accertare che si tratti proprio di lui. In più, il morso di ragno in questo caso è indolore e asintomatico per le prime 24/48 ore, quindi sovente chi viene morso non se ne accorge. Tuttavia i casi di morso accertati in tutta Italia sono pochissimi.

Quindi, no, non dobbiamo temere il ragno violino. Tutto questo clamore intorno a questa specie è solo frutto di una certa stampa che tende al “sensazionalismo”. Questo ragno può essere pericoloso così come lo sono altre specie animali più comuni.

In ogni caso se sei stato punto da un ragno è importante che che tu vada in ospedale per farti controllare.

Immagini ragno violino:

E tu hai mai visto un ragno violino? Raccontaci la tua esperienza nei commenti. 

Fonti:

WordPressua.uark.edu

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.