Rhodesian Ridgeback: il cane leone

A proposito di razze canine particolari e ricercate oggi parliamo di una razza molto affascinante, il Rhodesian Ridgeback, anche conosciuto come il cane leone. Questo cane è originario dell’Africa meridionale e al momento è l’unica razza riconosciuta proveniente da quel luogo. La cosa che lo contraddistingue è la sua famosa cresta sul dorso che è formata da pelo che cresce nella direzione opposta al resto del mantello che per lo standard originale deve essere simmetrica, ben delineata, deve iniziare appena dietro l’altezza delle spalle con una larghezza media di 5 cm. per poi proseguire e affusolarsi fino al punto di prominenza delle anche, essa deve contenere solo due corone identiche una opposta all’altra. Si chiama anche cane leone, perché in mute di più cani era solito seguire grosse prede tra cui proprio il leone. Questi cani dimostravano una grandissima agilità nel fronteggiare il leone, fino a che non sopraggiungeva il cacciatore.

Il carattere del Rhodesian Ridgeback.

Il Rhodesian Ridgeback è un cane che si contraddistingue per la sua spiccata intelligenza e il carattere dignitoso. È sì riservato con gli estranei, però, non mostra con loro né timidezza né aggressività. Vi è da sottolineare che questo splendido cane appartiene al gruppo 6, ovvero “segugi e cani per pista di sangue”, di conseguenza è selezionato per lavorare e vivere in muta. Questo fattore fa del Rhodesian Ridgeback un cane che non solo non deve mostrare aggressività verso gli altri cani, ma deve anche convivere in tutta tranquillità con il branco.

Il suo rapporto con gli altri animali e con i bambini.

Oltre a essere un cane di compagnia e da caccia, il Rhodesian Ridgeback è anche un guardiano eccezionale soprattutto nei confronti dei bambini verso cui prova molto affetto. Basta pensare al fatto che questo elegante cane in origine, sia in South Africa sia in Zimbabwe, era utilizzato per sorvegliare e proteggerli da animali pericolosi quali grandi felini come appunto i leoni, oppure da scimmie o iene. Insomma, si tratta di un cane dal coraggio innegabile. Anche se in casa sono presenti altri animali come gatti o altri cani, non bisogna preoccuparsi, il Rhodesian Ridgeback proteggerà qualsiasi membro della sua famiglia umano o no.

Rhodesian Ridgeback: cosa mangia?

È bene sapere che questo cane possiede una digestione soprattutto gastrica e il suo intestino è relativamente breve, ha dei denti fatti appositamente per mangiare la carne, afferrarla e dilaniarla. Di conseguenza una dieta a base di carne fresca è consigliabile, però, se è abituato ai mangimi secchi è bene optare per quelli di alta qualità.

La scelta del cucciolo di Rhodesian Ridgeback e l’addestramento.

Rhodesian Ridgeback cuccioli
Immagini per gentile concessione dell’Allevamento Zanardis

Per scegliere in tutta sicurezza un cucciolo di questa razza è bene rivolgersi a un allevamento Rhodesian Ridgeback serio e con un’esperienza comprovata. Per quanto riguarda l’addestramento, se la persona che ha la fortuna di possederlo riesce davvero a capire questa razza, allora non sarà complicato. Infatti, è necessario sottolineare che scegliere una linea di addestramento che utilizzi la prepotenza o la forza non porterà ad alcun risultato positivo, anzi, al contrario, il cane non ubbidirà. Invece, se si instaura un rapporto di fiducia e affetto diventandone i migliori amici, allora, il cane ubbidirà, sarà per sempre fedele. L’importante è dargli tanto amore e dimostrargli rispetto. È anche detto il cane “poliedrico per eccellenza” perché è davvero versatile e gli si può insegnare tutte le discipline cinofile e sportive.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.